Roberto Pugliese
Acustiche Derive Visionarie plexiglass, speaker, cables, dvd

2011


The project aims to investigate the concept of psycho-geographic drift, translating conceptually and perceptually on a sound stage. Starting from the idea of ​​Schafer's soundscape, the artist intends to create a composition that encourages the listener to drift, but not more psychogeographic but psychoacoustics, in which case the user will not be moving in the environment, but wandering into unknown scenarios, is the sound to move through space and envelop the listener with sound image. The nature of the resulting sound will be composed of concrete and synthetic sounds assembled together in order to build a real acoustic path. On a visual level, the installation involves the use transparent plexiglas tubes of different lengths and diameters on which are located inside the audio speakers. The tubes are anchored to the ceiling space by means of steel cables woven and have the function of "sounding board". In addition, the tubes make sounds very directional, so the user will have a greater perception of sound movement.

Il progetto intende indagare sul concetto psicogeografico di deriva, traducendolo concettualmente e percettivamente su di un piano sonoro. Partendo dall’idea di paesaggio sonoro di Schafer, l’artista intende realizzare una composizione che spinga l’ascoltatore ad una deriva non più psicogeografica ma psicoacustica; in questo caso non sarà il fruitore a muoversi nell’ambiente, vagando verso scenari ignoti ma, è il suono a muoversi nello spazio e ad avvolgere l’ascoltatore con delle immagini sonore. La natura sonora della deriva sarà composta di suoni sintetici e concreti assemblati tra di loro in maniera da costruire un vero e proprio percorso acustico. Sul piano visivo, l’installazione prevede l’utilizzo di tubi in plexiglas trasparenti di diverse lunghezze e diametri all’interno dei quali sono posizionati degli speaker audio. I tubi sono ancorati al soffitto dello spazio mediante dei cavi di acciaio intrecciati ed hanno funzione di “cassa di risonanza”. Inoltre i tubi renderanno i suoni molto direzionali, in questo modo il fruitore avrà una percezione maggiore di movimento sonoro.